0
Cos'è il Tampone rapido

Cos'è il Tampone rapido

Il Tampone antigenico è un test rapido per la rilevazione dell'antigene Covid-19 del virus SARS-CoV-2. Questo è di fatto un indagine di tipo qualitativo atta alla ricerca nel muco nasale o nella faringe di proteine virali (antigeni) di SARS-CoV-2. A differenza di quello molecolare il tampone rapido non identifica tracce specifiche del genoma in questione, ma rileva alcune componenti del virus (proteine Spike e Nucleocapside) indicative dell'avvenuta esposizione all'agente virale.

Il tampone rapido è in grado di rivelare se è in corso l'infezione da Covid-19 al momento dell'esame, in particolare:

  • Sensibilità relativa: 95.03% (95% CI: 90.77% - 97.70%)
  • Specificità relativa: 99.02% (95% CI: 96.52% -99.88%)
  • Accuratezza: 97.15% (95% CI: 94.96% - 98.57 %)

Indici Tampone Rapido Genrui - Visualizza questo prodotto » (5 FFP2 GRATIS)

A cosa devi prestare attenzione quando fai un Tampone Rapido

Fase di Prelievo. La fase del prelievo è determinante per la buona riuscita del test rapido, per questo deve essere eseguito leggendo attentamente le indicazioni riportate all'interno della confezione.

Affidabilità. Non tutti i tamponi rapidi sono uguali. Quando acquisti un tampone rapido leggi sempre i parametri di sensibilità e specificità dichiarati dal produttore e dal venditore nel caso di farmacie o altri distributori autorizzati. La sensibilità di un test rapido deve essere superiore al 90%. Il test Genrui proposto da Tamponi-faidate.it ha una sensibilità del 95.03% e specificità del 99.02%. I dati vengono riportati sulla confezione e dichiarati dal produttore.

Falso Negativo. In caso di carica virale molto bassa (il virus non si è ancora iniziato a replicare o il contagio è avvenuto da poco tempo), il tampone rapido potrebbe non essere ancora in grado di rilevare la positività e il risultato sarà un falso negativo. Ne consegue che una persona appena contagiata potrebbe risultare negativa. Se ripetuto 24 ore dopo, il tampone rapido è molto probabile che rilevi un risultato positivo.

Come Funziona il Tampone Rapido COVID?

Il Tampone rapido è un test immunocromatografico per la rilevazione qualitativa dell'antigene della sindrome respiratoria da coronavirus 2 (SARS-CoV-2) da campioni di tampone nasofaringeo. Il test è costituito da un tampone, coniugato con oro colloidale e una membrana pre-rivestita con anticorpi specifici per l'antigene SARS-CoV-2. Se, successivamente la raccolta, nel campione è presente l'antigene SARS-CoV-2 questo, prima si combina con l'anticorpo anti-SARS-CoV-2 coniugato con oro colloidale, successivamente il coniugato fluisce verso l'alto della striscia per effetto capillare e viene immobilizzato sulla membrana. A livello della regione del test (lettera T) compare quindi una linea rossa che conferma la formazione del complesso antigene-anticorpo. In caso di assenza dell'antigene SARS-CoV-2 nel campione, non comparirà alcuna banda colorata nell'area della lettera T. Indipendentemente dalla presenza nel campione dell'antigene di SARS-CoV-2, una linea colorata in rosso scuro apparirà sempre a livello della regione del controllo di qualità (lettera C). La linea di controllo (lettera C) serve per definire se il campione è sufficiente e se il test è stato eseguito correttamente.

Essendo i test rapidi COVID-19 di tipo qualitativo, il risultato della reazione antigene-anticorpo sara: sì, no, nullo.

Quali sono le differenze tra tampone molecolare rapido e test sierologico

Il tampone molecolare COVID-19 permette di rilevare anche piccole quantità dell'RNA, ovvero l'acido nucleico del coronavirus, mediante un metodo di amplificazione (PCR) a partire da campioni nasofaringei o orofaringei. Analogamente a quelli molecolari, i test rapidi sono di tipo diretto, cioè valutano direttamente la presenza di tracce del virus nel campione clinico, con la differenza che il tampone molecolare identifica un bersaglio genico nel genoma a RNA del virus SARS-CoV-2, mentre il saggio antigenico rileva le sue proteine (antigeni).

I test sierologici COVID-19 sono, invece, di tipo indiretto, cioè rilevano la presenza di anticorpi specifici che indicano una infezione pregressa o in atto.

Quando e perché fare il Tampone Rapido

I tamponi rapidi sono strumenti molto diffusi per la diagnosi di Covid-19. Permettono di identificare con un buon livello di affidabilità e in tempi rapidi (15 minuti), le persone positive al SARS CoV-2 anche in assenza di sintomi. Se eseguiti sistematicamente ad esempio prima di una vacanza, all'interno di scuole o luoghi di lavoro, possono limitare la nascita di focolai e contribuire a limitare la diffusione del virus. È consigliato effettuare un tampone rapido entro le 48/72 ore dall'esposizione di un contatto a rischio (anche qualora si fosse asintomatici) o dell'insorgenza di sintomi che facciano pensare al contagio da COVID.

Come si effettua un tampone rapido

Non tutti i tamponi sono uguali e non tutti si effettuano allo stesso modo. Qui ti mostriamo come si effettua il tampone rapido Genrui che ha una Sensibilità pari al 95.03%, una Specificità relativa pari al 99.02% ed una Accuratezza del 97.15% (dati indicati dal produttore).

tamponi rapidi 1

Estrarre tutti i componenti del kit.

tamponi - estrarre tamponi rapidi 2

Bucare la parte in alluminio della provetta contenente il reagente. Non fissare il tappo. Riporre la provetta ed il tappo su un piano possibilmente sterile.

tamponi - bucare tamponi rapidi 3

Aprire la confezione del tampone e inserirlo in una narice. La punta deve essere inserita a una profondità di almeno 2 cm dall'ingresso della narice. Ruotare il tampone 4-5 volte per prelevare sia il muco sia le cellule poste sulla parete del naso. Ripetere la procedura nell'altra narice.

tamponi - aprire tamponi rapidi 4

Inserire il tampone nella provetta con il reagente, ruotarlo 5-6 volte e lasciarlo all'interno per 60 secondi.

tamponi - inserire tamponi rapidi 5

Rimuovere il tampone, chiudere la provetta con il tappo contagocce in dotazione. Aprire il Test. Versare 3-4 gocce nell'apposita fessura dedicata.

tamponi - rimuovere tamponi rapidi 6

Aspettare 15 minuti

tamponi - aspettare tamponi rapidi 7

Leggere il risultato

tamponi - risultato

Acquista 5,90 €

Da sapere

Prima e dopo il test rapido vanno tenuti in considerazione alcuni aspetti come:

  • Qualità del Tampone rapido utilizzato.
  • Tempistiche, in modo troppo precoce (nelle 24 ore dall'esposizione).
  • Cinetica virale. Ogni individuo è diverso, in alcune persone, la reattività all'infezione può essere più breve o più prolungata.

Inoltre:

  • Nei primi due giorni il virus non è rilevabile;
  • Dalle 48 alle 72 ore circa è rilevabile solo dai tamponi molecolari;
  • Dalle 72 ore anche tramite test rapidi.
  • Una sensibilità elevata del Tampone Rapido corrisponde a pochi falsi negativi
  • Una specificità elevata corrisponde a pochi falsi positivi

È sempre meglio optare per un tampone rapido con un'alta sensibilità. Tamponi-faidate.it ha scelto Genrui in quanto sensibilità e specificità vanno dal 95 al 99% (dato dichiarato dal produttore).

Attenzione

I tamponi rapidi autorizzati alla vendita hanno marchio CE (certifica una serie di caratteristiche di produzione e controllo) quindi sono convalidati secondo le normative vigenti, in conformità con quanto stabilito a livello comunitario (UE) e nazionale.

Le informazioni contenute in questo articolo e sul blog di tamponi-faidate.it sono presentate al solo scopo di informare il lettore. Se si hanno dubbi sull'uso di presidio medico contatta il tuo medico o specialista. Leggi il disclaimer »